VISITA CON NOI LA CITTA' DI MANTOVA E LE LOCALITA' PIU' BELLE DEI DINTORNI

TOUR PER SCUOLE

a partire da 15 persone

Itinerari per le Scuole

Mantova Romana di Virgilio Museo Archeologico Mantova
Statua di Virgilio Piazza Broletto
Domus Romana Piazza Sordello
Amanti di Valdaro
Camera degli Sposi autoritratto Andrea Mantegna
museo archeologico Mantova cratere
Camera Picta volta Andrea Mantegna
casa di Andrea Mantegna
museo archeologico Mantova cammeo epoca romana

Studiati appositamente

per le scuole, per scoprire

in maniera accattivante

la città.

Centro Storico

La passeggiata porta alla scoperta di Mantova partendo dalla grande piazza Sordello, con la cattedrale di San Pietro, sulla quale affacciano i medioevali palazzo Bonacolsi, palazzo del Capitano e la Magna Domus, nucleo più antico di Palazzo Ducale.L’itinerario prevede un passaggio sotto la Torre della Gabbia, con la gogna ancora visibile. Si prosegue verso piazza Broletto con il duecentesco Palazzo del Podestà, l’Arengario, e la Torre Civica. Si giunge nella piazza Erbe, ora come in passato, la più vivace di Mantova con l’imponente Palazzo della Ragione, la rinascimentale Torre dell’Orologio con la “Machina” astronomica ed astrologica, tutta da scoprire.  Ad un livello inferiore della stessa piazza sorge la Rotonda di San Lorenzo, rara chiesa a pianta anulare, la più antica della città, edificata nel 1082 per la Grancontessa Matilde di Canossa.Passando dinnanzi alla raffinata Casa del Mercante Boniforte, si conclude l’itinerario in Sant’Andrea, rinascimentale prestigiosa basilica progettata da Leon Battista Alberti.


 

La Mantova

Romana di Virgilio

Mantova e la città che diede i natali a Virgilio e può essere scoperta anche attraverso il suo periodo storico più antico. Questo itinerario inedito si avvale della recente scoperta di mosaici nella piazza Sordello e del nuovo allestimento presso il Museo Archeologico nazionale del Palazzo Ducale di Mantova.Le trasformazioni di Mantova in epoca romana ed alto medioevale, sono evidenziate da cippi gromatici, statue, pavimentazioni, anfore,elementi architettonici di reimpiego, affreschi, corredi funerari, gemme, preziosi cammei.Queste visite guidate sono rivolte sia ad un pubblico adulto che a studenti, che potranno avvalersi, su richiesta,di un laboratorio didattico.


 

Itinerario Mantegnesco

Andrea Mantegna, pittore padovano trascorse quasi 50 anni presso il Palazzo Ducale dei Gonzaga a Mantova.
Questo itinerario vi porterà alla scoperta non solo della Camera Picta, indiscusso capolavoro del Maestro, affrescato nel Castello di San Giorgio, ma anche della sua abitazione, della casa della figlia Taddea, con facciata dipinta su disegni dello stesso Mantegna, della chiesa dedicata a Santa Maria della Vittoria, dove era conservata una pregevole pala d’altare, fino al luogo della sepoltura del pittore, nella Basilica di Sant’Andrea, la più prestigiosa della città.


 

Collezione Egizia

"G. Acerbi"

Raccolta di circa 500 reperti dell’Antico Egitto, donati alla città di Mantova nel 1800 dal console Giuseppe Acerbi ed esposti al primo piano di Palazzo Te.

Degni di nota, la statua di Gatto in bronzo, la statua lignea di Anubi, l’acquamanile in unica lamina di bronzo, le teste di faraone in marmo, le numerose shuebte, gli amuleti, i vasi canopi in alabastro, ed il sarcofago ligneo finemente decorato, appartenuto ad un sacerdote, databile al 900-800 a.C.

 

Questo itinerario nelle sale superiori di Palazzo Te consente di presentare alle scuole alcuni aspetti della vita dell’Antico Egitto osservando una selezione degli oggetti esposti.
L’itinerario si rivolge anche agli adulti, interessati a scoprire una collezione egittologica minore, ma non per questo priva di notevole pregio e fascino.


 

Museo Archeologico

Il territorio di Mantova è tra i più ricchi in Lombardia per i reperti archeologici che ha custodito. Le visite guidate all’interno del Museo permetteranno di percorrere una interessante e poco nota storia di Mantova  a partire dall’epoca preistorica, grazie anche alla celebre sepoltura degli "Amanti di Valdaro” i cui scheletri risalenti a 3500 anni prima di Cristo, hanno rivelato aspetti anche della vita quotidiana dell’epoca.


 

Collezione Mesopotamica

"U. Sissa"

Di grande importanza, in quanto è una delle poche raccolte di arte mesopotamica presenti in Italia collocata a Palazzo Te.
 Vi sono esposti oggetti di valore sia in bronzo che in ceramica, numerosi amuleti, tavolette incise in carattere cuneiforme, mattoni, sigilli.
Un itinerario nel passato, tra arte, architettura, e vita quotidiana adatto sia alle scuole che agli adulti.


 

La Vita Quotidiana nel Neolitico

Periodo preistorico da scoprire al Museo Archeologico Nazionale del Palazzo Ducale di Mantova attraverso svariati reperti: armi, attrezzi agricoli, oggetti ornamentali, utensili, suppellettili.La celebre sepoltura detta ”Gli Amanti di Valdaro”, scheletri risalenti al 3500 a.C., ritrovati abbracciati e con corredo funebre nei pressi di Mantova, permetterà di approfondire diversi aspetti della vita quotidiana dell’epoca.


 

CHIAMA ORA

3388678017
3347450141